Beneficenza conveniente con la Giraffa: Nonsolopochette 2013

I più attenti di voi lo avranno notato già al risveglio: oggi è il 26 aprile.
I fedeli lettori della Giraffa (e i miei Piccoli) sanno che il 26 aprile è il genetliaco della mamma del Giraffo, che ogni anno la Giraffa ricorda con un’iniziativa benefica, che non si avvicina neanche a colmare il vuoto lasciato da Gianna, ma che ci permette di sentirci tutti un po’ meno scemi, ora che non c’è più.


Resta un mistero come mai, ogni anno, la Giraffa faccia presentare l’evento alla sua amica squinternata (è così che mi chiama, non ho mai capito il motivo), ma io ne sono molto onorata e non obietto; gradirei non lo faceste neanche voi, perché tengo molto a questo ruolo.
Due sono, infatti, i ruoli che tradizionalmente mi competono: leggere in chiesa e scrivere il guest-post in questa occasione. Ora che i miei amici sono praticamente tutti sposati, mi resta solo questo, e guai a chi me lo tocca.

Per chi non lo sapesse, l’iniziativa funziona così: si fa un’offerta, in cambio della quale la Giraffa vi manda una delle sue bellissime creazioni (a vostra scelta, quindi: sbrigatevi!). Quando tutte le creazioni sono state aggiudicate, la Giraffa dona il malloppo all’AIRC e, per dimostrare che non ha usato i proventi per soddisfare la sua brama di stoffe, pubblica la ricevuta della donazione.
In pratica, permette a coloro che partecipano all’iniziativa di fare una donazione all’AIRC ricevendo un prezioso manufatto. Conviene un casino!
Quest’anno, l’offerta minima per ciascuna creazione è di 15 euro.
“Perbacco, ma sono cinque euro in meno dell’anno scorso! Che affare!” – diranno subito i Piccoli Lettori della Giraffa.
Sono d’accordo: già, visto il valore delle creazioni della Giraffa, qualsiasi cifra sarebbe giustificata, ma questo è proprio un prezzo stracciato.
Fate conto che quest’anno, se sostenete l’iniziativa benefica in ricordo di Gianna, mio papà vi offra un Campari.

Piantatela di frignare e correte su lagiraffa.me, altrimenti restate a bocca asciutta!

3 thoughts on “Beneficenza conveniente con la Giraffa: Nonsolopochette 2013

  1. susina

    Posso chiamarti anch’io squinternata invece di “AmicaArancioneDellaGiraffa”? ;-)
    Io Gianna non l’ho mai conosciuta, ma deve aver seminato bene visti i risultati <3
    susidicogoleto

  2. Larry Post author

    Come no!
    Puoi chiamarmi anche Squinternata di nome e Arancione di cognome, in caso avessi più di una squinternata cui rivolgerti 8-D

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *