GIOCO A PREMI Non si capisce il motivo [manche 8]

      24 Comments on GIOCO A PREMI Non si capisce il motivo [manche 8]

 

Dato che lo sport non ci dà soddisfazioni (e non sto parlando dell’orienteering, nel caso ve lo steste domandando), cerchiamo di tirare su le sorti della settimana in arrivo con il  post che tutti aspettavate.

Sempre “sul pezzo” e sempre attento all’attualità, Larrycette vi propone oggi una nuova manche dell’appassionante gioco per vincere un cellulare d’epoca (anche non lo fosse, lo diventa prima che il premio venga assegnato).
Il regolamento del gioco è disponibile su questa pagina, mentre quello che segue è il riepilogo della situazione attuale.

.

 
 
 

Gioco a premi “Non si capisce il motivo”: classifica attuale

 

13 punti…………………………………………………………….. Darietto

09 punti………………………………….. The Speaker

02 punti…………..Fed

02 punti………Giraffa

01 punto..Marilena

 

E ora, ecco il motivo misterioso da indovinare:

 

24 thoughts on “GIOCO A PREMI Non si capisce il motivo [manche 8]

  1. Larry Post author

    Non è suonata poi così male (cioè, non peggio delle precedenti), ascoltate meglio.
    Vi do un indizio: è un brano in linea con l’umore depresso del dopo-derby.

  2. Larry

    Speaker, tesoro, ma ti pare che metta una replica? As time goes by era il primo dei motivi misteriosi proposti, questo è estremamente diverso.

    Resto dell’avviso che il brano odierno non sia eseguito peggio di altri, che avete indovinato più rapidamente. Temo – ahimé – che i miei piccoli lettori stiano perdendo il loro smalto, cosa che, oltretutto, non mi spiego, dato il ritmo incalzante di questo appassionante gioco.
    Voglio incoraggiarvi e vi do un altro aiuto: è un brano sentito in un lungometraggio.

    Spero che adesso indoviniate, così, forse, un po’ di gioia tornerà.

  3. Pingback: LARRYCETTE » Blog Archive » Larrycette alla conquista dell’etere

  4. Pingback: LARRYCETTE » Blog Archive » Fare lo yogurt senza yogurtiera: tutorial della versione sbrigativa

  5. The speaker

    Evvai con la terza…
    “Fantozzi”
    Quanto altri tentativi ho prima di essere squalificato? Sembra una di quelle lanterne che si attaccano da 15 posti diversi senza trovarle (per Dario P.: se non capisci il senso della frase “non trovare una lanterna” non preoccuparti… nemmeno Andrea Rinaldi la capisce!)

  6. Larry Post author

    Puoi attaccare la lanterna da tutte le parti che vuoi. Alla peggio, se non indovini, scali la classifica dei commentatori e vinci il premio di “top commentatore 2012”.
    Purtroppo non è né Fantozzi, né When the Saints go marchin’in.

    Non so dove sia adesso e perché non commenti, ma sono sicura che Fed la indovinerebbe al volo (Fed, se leggi, taci e non sbugiardarmi). Se conosceste Fed, anche questo sarebbe un indizio.
    Mi meraviglia, invece, che non ci sia arrivata Otti.
    Dunque ricapitoliamo:
    – canzone triste
    – inserita in un lungometraggio
    – Fed la indovinerebbe al volo; anche Otti, avrei creduto.
    – non è As time goes by, non è When the saints go marchin’ in, non è inserita in Fantozzi

    NUOVO INDIZIO (la indovina anche un sordo):
    Non è neanche “Rio Bravo”, ma ha comunque a che fare con uno sceriffo.

  7. Larry

    Speaker, caro… io ti amo un po’ di più ad ogni commento che fai, però…
    No, dimmi, come farebbe “ultimo tango a Parigi”?

    Ricapitoliamo gli indizi:
    – è una canzone triste;
    – inserita in un film non triste;
    – gli iscritti al blog hanno ricevuto un indizio privato, per cui sappiamo anche di che anno sia il film;
    – non è nessuna delle canzoni ipotizzate fin qui, né è inserita in uno dei film citati;
    – Fed la indovinerebbe al volo, per quel che può servire;
    – non è Rio Bravo, ma il film ha comunque a che fare con uno sceriffo.

    NUOVO INDIZIO:
    Parla di una città

    Sul serio: non vi serve ascoltare!

  8. Larry Post author

    Indovina, ti prego, dinne un’altra, ti scongiuro. Prima che arrivi Dario P. – o chiunque altro – e dia l’evidente risposta esatta

  9. Larry

    È QUESTAAAAAH!!!
    Iddio sia lodato. È questa.

    Due punti allo Speaker, che se li è meritati sudando sette camicie per mettere insieme gli indizi, e che alla fine – com’era ovvio, essendo il brano suonato benissimo e gli indizi utili e corretti – ha scoperto quale fosse il motivo misterioso.

    Dunque lo Speaker accorcia le distanze dalla prima posizione e giunge a insidiare un (ci pare) demotivatissimo Darietto. La cosa, se da un lato mi getta nello sconforto perché non fa che prolungare quest’ago…- ehm – questo bellissimo gioco, dall’altro mi solleva perché mi semplifica la vita con la grafica.

    Ora, però, affilate le orecchie [?], perché c’è un altro ‘facilissimo’ motivo in arrivo!

  10. Pingback: LARRYCETTE » Blog Archive » Le cene regionali – Introduzione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *