Ciao, sono Larry

Volendo proprio parlare di me, eccomi qua!

larryintheusa

 

Siccome sono un cesso, non pubblico foto di me, perché temo sarebbe controproducente.
Sono anche una culona pazzesca – come si evince dall’immagine -, ma dato che non sono una complessata, non mi vergogno a farlo sapere. Inoltre, ora potrete riconoscermi per strada (è già successo, e, credetemi, immaginavo che la popolarità desse più soddisfazioni).

Fra le tante cose che sono, amo ricordare:

 

  • una culona con una lieve inclinazione al fornello e un pesante giro vita;
  • la fortunata moglie di un fan di Springsteen, che ho sposato per i suoi bootleg;
  • la sventurata moglie di un orientista, disumanamente trascinata alle gare;
  • la futura signora Springsteen;
  • la squinternata amica di una Giraffa rosa, con tutto quel che ne deriva;
  • l’orgogliosa socia di un’associazione di beneficenza;
  • la disperazione dei musicisti;
  • una cazzo di grammar-nazi;
  • una talentuosissima illustratrice; questo blog è disseminato di disegnini patetici (che io chiamo pupoli, in triestino) che da un paio d’anni da quasi cinque anni faccio con la tavoletta e un programmino gratuito online, senza essere minimamente progredita.
    L’immagine soprastante – che mi raffigura nella posa di Springsteen sulla copertina di Born in the USA, con un mattarello e una frusta da pasticcere nella tasca dei jeans – è stata fatta tanto tempo fa, in Paint e a colpi di mouse, pixel per pixel. Ne vado molto fiera, ma soprattutto vado fiera di non essere diventata un serial killer dopo averlo fatto.

 

SOCIALIZZIAMO!

Una volta questo blog aveva una barra laterale con dei bellissimi social-tastini disegnati da me. Ora ci accontentiamo di due link:

Ho account su praticamente qualsiasi altro social tranne FB, cercate Larrycette e salto fuori.

 

… e non finisce qui:

Scrivo regolarmente (si fa per dire) anche su:

… ma si riscontrano incursioni anche su

Non cito le collaborazioni che faccio con nome e cognome, altrimenti il concetto di pseudonimo perde significato, ma sappiate che c’è un motivo valido se non aggiorno il blog.


 

Sono la (f)autrice dell’imperdibile bestseller:

2(0.000) passi a Trieste

In copertina ci sono io coi capelli corti!

2(0.000) passi a Trieste è la guida in formato e-book per visitare l’essenziale di Trieste in un giorno o due (leggi qui altre informazioni sul libro o vai  su Amazon)


Co-autori:

Mi piace ribadire che, in questo blog, ho l’onore di ospitare i contributi di:

 

Se volete scrivermi

[email protected]

Potete anche mandarmi un breve messaggio vocale cliccando sulla linguetta laterale “Parlami”


Un’ultima precisazione:

Per una serie di motivi che non vi sto a spiegare, ma che ritengo molto validi, non troverete il mio nome e cognome su queste pagine, quindi smettete di pure affannarvi a cercarli.
Se vi pare una cosa tanto losca, potete scrivermi all’indirizzo qui sopra, e vedremo di dissipare i vostri sospetti.

 

 

Con il form qui sotto, invece, potete iscrivervi al blog: comporta la ricezione gratuita dei nuovi post man mano che verranno pubblicati e di una sporadica newsletter, talmente sporadica che ogni tanto ricevo e-mail di abbonati che mi chiedono se funziona ancora tutto: sì, funziona tutto, sono io che sono tanto cattiva e non vi scrivo mai!

 

Se vuoi, puoi iscriverti gratis al blog, per ricevere gli aggiornamenti e il primo volume dell’antologia.
***Mi preme dissociarmi da quest’uso sconsiderato delle maiuscole, non dipende da me***


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *