E finalmente è accaduto.

Dopo un mese passato a rassicurarci “pròsima setimàna verzo”, dopo settimane trascorse a dire che manca poco, dopo miei infiniti appostamenti e sopralluoghi a tutte le ore per monitorare l’avanzamento dei lavori, dopo il giorno della speranza in cui ho visto arrivare i coni e il provvidenziale incontro con Anna alla vigilia dell’apertura, finalmente

Toni Lamponi ha aperto la nuova gelateria in piazza Cavana (a Trieste, ovviamente)!

Potevamo non essere i primi a precipitarci nel nuovo locale (quello con scritto “Zampolli” sul gradino)? Potevamo, e…

…infatti non lo siamo stati.
Dopo il mio capillare servizio di informazione via twitter e sms, gradevoli impegni ci hanno portato fuori città proprio il giorno dell’inaugurazione, ed è stata la Giraffa, intorno a mezzogiorno, ad assaggiare per prima la fresca delizia del miglior gelataio di Trieste (e sì che le buone gelaterie qui non mancano).

Noi arriviamo solo a ora di cena. Il locale è pieno, Toni è sconvolto, ma c’è una scelta di gusti eccezionalmente varia, specie per gli standard di Toni. C’è anche una fresca macedonia, così io e El Puppo ci facciamo preparare una coppa di frutta e gelato, deliziosa. Zzi e Kiki si buttano, invece, su una coppa di solo gelato.
Io assaggio da tutti, tranne che dall’astuto El Puppo, il quale ha messo al sicuro il suo gelato scegliendolo tale e quale al mio proprio per evitare l’incursione del mio cucchiaio. Il gelato di Toni è sempre il più buono.

Se siete di Trieste, non potete farvi mancare questa squisitezza. Magari non troverete sempre tutti gusti (la crema, ad esempio, è una mezza rarità, perché, pur essendo molto popolare, non può essere preparata in qualsiasi momento, ci sono giorni in cui il tempo non va bene per farla ed è meglio soprassedere, e comunque non sempre l’artista ha tempo di mettersi lì a rompere le uova a dozzine… perché Toni, la crema, la fa con le uova del contadino e non con quelle pastorizzate nei cartoni!), magari dovrete fare dieci minuti di coda perché uno spilungone e una culona, davanti a voi, stanno rastrellando tutto muniti di borsa frigo, ma credete a me: ne vale la pena.

Ora Toni ha un vero bar, quindi mi riprometto di riferire presto di brioche, tramezzini, torte, caffè e aperitivi, e spero apprezzerete lo sforzo disumano di scegliere qualcosa di diverso dal gelato, avendo sotto il naso quello di Toni Lamponi!

Share Button
Per la newsletter gratis