Trofeo delle Regioni 2010 – Sabato sera [1]

      2 Comments on Trofeo delle Regioni 2010 – Sabato sera [1]

Il pomeriggio di sabato la montagna esprime la sua caratteristica mutevolezza metereologica.
Io mi interno in camera e viaggio nello Harz, partecipando ad amene passeggiate e allegre bisbocce. Gli altri quasi affogano in piedi in uno dei nubifragi più spettacolari dopo quello in cui ci siamo giocati i due leocorni.
A cena il Celere Capellone ci porta in un posticino che-conosce-lui.
Lui e almeno tre quarti della popolazione della provincia, perché il posto è gremito, e c’è un motivo: è buono ed è l’unico posto dell’altopiano dove si possa cenare dopo le 20,30. La sera precedente i ristoratori di Asiago – con la loro assurda fissazione di chiudere la cucina alle 21 anche se c’è gente che vuol mangiare e il locale è ancora pieno – mi avevano talmente fatto girare le balle che mi han perfino tolto la voglia di parlarne; qui non sono dei campioni di ospitalità, ma mi danno da mangiare, cosa che da sola in genere basta a mettermi di buon umore.
La Costruttiva Consorte ha avuto il buon gusto di non portare la cartina a tavola, così a cena si cena anziché fare a chi ce l’ha più lungo [il percorso, chiaramente]. Il Previdente Presidente è sbigottito dal comportamento della moglie e non si capacita del perché le vacanze in Germania della Fascinosa Figlia e di Larry&Zzi suscitino maggiore interesse che la scelta di percorso tra la nove e la dieci.
Detto per inciso, la miglior scelta di percorso s’è rivelata la mia: dalla piazza sinistra del letto, alla piazza destra, con un unico, fluido, armonioso movimento d’anca, che – compiuto con maestria ed esperienza – produce un suono continuo e pieno di molle del materasso; nessuna fuori tempo, tutte vibrano appena rilasciate e cessano il loro canto quando già si ode la più grave voce della seguente.
A proposito di scelte, è il momento di mettere alla prova la nostra capacità di prendere buone decisioni. Primo o secondo? Entrambi? Sarà troppo? Sarà poco? Sarà medio?
Siccome i maschi della comitiva hanno a tutti i costi voluto fare una deviazione per il centro gare, per consultare dei risultati di cui non fregava niente a nessuno e che per giunta non erano ancora disponibili, siamo arrivati affamatissimi, perciò, sulle prime, siamo stati tentati dal prendere una decisione di comodo e ordinare grigliata per sei. Lucidamente, Zzi e il Celere Capellone fanno notare che non conviene, perché c’è il rischio che, nella confusione del piatto di portata mastodontico, ti portino si e no 4 porzioni effettive, un delirio di contorni insulsi e ti facciano pagare, in base all’ordinazione, per sei, pur in buona fede [della quale, sia chiaro, l’autrice non dubita, ma nel lungo passato da ristoratrice ha più volte esclamato “ohmmerda” nel ritrovarsi in cucina piatti per 8 da destinare al tavolo da 6, avendo appena portato al tavolo da 8 un piatto che – evidentemente – era da 6].
Oltretutto, io le costine d’agnello non le mangio, il pollo se non è disossato mi fa paura, la bistecca potrebbe avere i nervetti.
Ordino salsicce, che sono facili da mangiare anche con il mal di denti, essendo tutto tritato. Sia chiaro che le ho ordinate perché ho la bocca marcia, non perché io ne sia ghiotta. Ah, quanto vorrei potermi nutrire solo di carote crude scondite…ah quanto…Purtroppo, la mia sfortunata condizione odontoiatrica mi condanna ad una triste dieta di salsicce, hamburger, polenta, pizza, kebab, olive ascolane, sofficini, torta sacher, gelato…soprattutto gelato, me l’ha detto il dottore!

2 thoughts on “Trofeo delle Regioni 2010 – Sabato sera [1]

  1. Pingback: Tweets that mention LARRYCETTE » Blog Archive » Trofeo delle Regioni 2010 – Sabato sera [1] -- Topsy.com

  2. Pingback: Gallio Centro 28.08.2010 – Trail-O

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *